Le Terme di Caracalla in 3D

  • facebook
  • twitter
  • Google Plus
  • email

Un tempo saremmo dovuti salire sulla DeLorean, la macchina del tempo usata da Doc e Marty McFly per viaggiare nella celebre trilogia di Ritorno al Futuro. Il viaggio che faremo oggi sarà al contrario. Andremo nel passato. E non avremo più bisogno della DeLorean. Infatti, attraverso la tecnologia 3D sarà possibile ammirare le Terme di Caracalla, leggere e interpretare le grandiose vestigia di questo luogo e della dinastia dei Severi, in un continuo confronto tra realtà fisica e virtuale, tra presente e passato.

10 tappe totali per conoscere le Terme, di cui sei con la realtà virtuale. Questa tecnologia si basa su ricostruzioni filologiche delle Terme degli ultimi trenta anni curate per la parte scientifica da Marina Piranomonte, direttore del monumento. All'interno delle ricostruzioni digitali sono state inserite le immagini reali di alcune statue e decorazioni dell'impianto termale che oggi fanno bella mostra di sé in vari luoghi, tra cui il Museo Archeologico Nazionale di Napoli, la Reggia di Caserta, che hanno collaborato al progetto, e Piazza Farnese.

Visore, cellulare di ultima generazione e uno specifico software, le terme di Caracalla, vanno così in scena in 3D in un viaggio nel tempo attraverso la quarta dimensione. Vi ritroverete immersi nella ricchezza delle grandi sale, dalla palestra al Frigidarium, dagli spogliatoi al Calidarium. E poi capitelli, fontane, mosaici e statue che adornavano e decoravano ogni ambiente delle Terme.

Mappa

Dettaglio mappa

Galleria