Dettaglio evento

icona eventi

Paolo Pellegrin. Un'antologia

Date

Dal 07/11/2018 11:38 al 11/03/2019 00:01


Al MAXXI, nel palazzo progettato dalla geniale Zaha Hadid, dal 7 novembre 2018 al 10 marzo 2019,

 oltre 200 scatti per scoprire il percorso creativo e i temi che animano la ricerca del grande fotografo.

La mostra attinge all'immenso archivio del fotografo che nel tempo ha coniugato la visione del reporter con l'intensità visiva dell'artista. Membro dell'agenzia Magnum dal 2005 e vincitore di dieci World Press Photo Award e di numerosi riconoscimenti come la Leica Medal of Excellence, l'Olivier Rebbot Award, l'Hansel-Mieth Preis e molti altri, Paolo Pellegrin è un instancabile cercatore di umanità nascosta dietro i grandi eventi della Storia.

La sua ricerca nasce, infatti, in contesti dolorosi, spesso drammatici, in cui l'ansia di vivere sconfina con la paura della morte.  I suoi grigi e i suoi neri, le sue ombre, le sue diagonali trascendono dai luoghi e dal tempo e le sue figure, le porzioni dei corpi, i suoi volti sono testimonianza di uno sguardo sulle vicende umane e sugli eventi naturali: un tentativo di fissare le forze talvolta soverchianti dell'esistenza, in tutte le condizioni possibili di sopravvivenza e di vita.

In mostra l'opera è visionabile attraverso due grandi sezioni: la prima dedicata all'essere umano, la seconda focalizzata sulla visione che l'artista ha della natura. In entrambe il liet motiv è il dolore e la capacità di adattarsi ad un mondo ostile.

Contestualmente alla progettazione e organizzazione della mostra, il MAXXI ha richiesto al fotografo di realizzare un lavoro dedicato a L'Aquila e alla sua ricostruzione.

 Per maggiori informazioni: www.maxxi.art

 

Mappa

Dettaglio mappa

Galleria