Comune di Ladispoli

  • facebook
  • twitter
  • Google Plus
  • email

Una storia particolare quella di Ladispoli, che contiene persino un giallo, uno dei più celebri della storia: la misteriosa scomparsa di Caravaggio, che venne visto in vita per l'ultima volta proprio davanti al castello Odescalchi di Palo Laziale, approdato da una feluca che avrebbe dovuto portarlo a Civitavecchia. Il primo documento che parla della fine dell'artista è un avviso inviato da Roma alla corte di Urbino il 28 luglio, che lo dava per morto prima di giungere a Roma.
 
Chi pensa di conoscerla per le sue tipiche spiagge ferrose di origine vulcanica, in realtà avrà ancora molto da scoprire, quindi. Perché oltre alle proprietà terapeutiche contenute nei sali della sabbia delle sue coste, Ladispoli, offre un interessante spunto di viaggio per ripercorrerne la storia.
 
Fondata nel 1888 da Ladislao Odescalchi, che decise di lottizzare il territorio compreso tra i due torrenti Vaccina e Sanguinara, dando vita ad una località turistica dalla tipica sabbia nera.
 
Occorre infatti tornare indietro di oltre duemila anni per ricostruire la vera "storia" di Ladispoli.
 
Tra i suoi tesori ammirati da turisti di tutto il mondo c'è il castello Odescalchi di Palo Laziale, a picco sul mare, è visitabile e perfettamente conservato, ha ospitato i set di celebri film degli anni '50, come tutta la serie del cinema sui pirati, tratta dalle avventura di Salgari.
 
Ad aprire la stagione turistica, nel mese di aprile, è l'ormai tradizionale sagra del carciofo (la prima edizione risale al 1950). La manifestazione comprende un'esposizione di meravigliosi prodotti ortofrutticoli della zona e sottoprodotti del carciofo, tutti con la certificazione Igp.  
 

Approfondimenti

Per maggiori informazioni:Comune di Ladispoli

Mappa

Città
Ladispoli
CAP
00055
Provincia
Rm
Indirizzo
Piazza Giovanni Falcone

Correlati

Destinazioni

Natura

Attività

Arte e cultura

Sapori

Itinerari

Eventi