Alla scoperta dei castelli da Ceccano a Ausonia

  • facebook
  • twitter
  • Google Plus
  • email

Da Frosinone ci si dirige in direzione sud,  verso quel versante della Ciociaria che declina in direzione del mare. Appena attraversata l'autostrada A1 che porta a Napoli, si raggiunge Ceccano. In alto, al centro dell'abitato, si erge un castello a cui si accede attraverso la porta del torrione.
 
L'edificio fortificato è il risultato di diversi interventi, i più recenti dei quali risalgono al XIX secolo, mentre un'altra parte fu opera della famiglia Colonna nel secolo XVII. All'interno alcuni archi gotici, uno dei quali in pietra calcarea locale, edificato intorno al XII secolo, e la piazza d'armi.
 
Inerpicandosi ancora si trova la piccola chiesa di Sant'Angelo, un piccolo ed autentico gioiello e, più in là, la Torre con interni affrescati. L'edificio fortificato è stato adibito a carcere per molti decenni.
 
Più a sud, dopo circa 70 chilometri, si trova la località di Esperia. Il castello si trova in alto su un colle da cui si vede un panorama molto suggestivo sulla valle sottostante. L'edificio è diroccato ma mantiene inalterato il suo fascino e la sua imponenza, fa ancora bella mostra di sé in mezzo a una natura florida e ricca di sorprese.
 
Poco distante si trova Ausonia, meta finale dell'itinerario. Qui si trova una grande costruzione massiccia, imponente nella sua forma quadrata di roccaforte difensiva. Al suo interno, dove ha trovato sede un originale Museo della Pietra, si trova una bella Torre dell'orologio mentre, tutto intorno, il paese affascina il turista per le sue atmosfere medievali con i vicoli, gli archi e le piazzette.
 
Nella stessa area si trova infine il Castel Nuovo delle Fratte, in località Parano, che venne costruito nell'anno Mille per difendere Montecassino

Mappa

Dettaglio mappa

Correlati

Destinazioni

Natura

Attività

Arte e cultura

Sapori

Itinerari

Eventi