Deltaplano e parapendio sui monti

  • facebook
  • twitter
  • Google Plus
  • email

I rilievi montuosi della provincia di Latina, per conformazione e per la regolarità del regime delle brezze, sono ben noti per essere pista di decollo per gli appassionati di deltaplano e di parapendio. I punti di partenza più noti e usati, sono nell'ordine, tre, Norma, sui Lepini, Roccasecca dei Volsci sugli Ausoni, Sperlonga nell'area degli Aurunci, tutti in aree già protette, o che dovrebbero diventarlo.

Da Roccasecca la piattaforma di decollo si raggiunge seguendo la strada che porta verso la montagna e verso la trattoria "La Magnatora" (vedi il capitolo sui Monti Ausoni), da Sperlonga (il meno frequentato dei tre) le partenze avvengono dalla zona di Punta Cetarola, dagli spiazzi liberi che guardano verso il mare. Il punto di partenza di Norma, vicino l'antica Civita, è il più frequentato: non appena le condizioni meteorologiche lo consentono, verso il tramonto o al mattino, quando le bolle di aria calda ancora non si sono staccate dai campi sottostanti, il cielo di Norma si riempie di vele colorate.

Uno spettacolo, reso più affascinante dal silenzio delle spirali, dall'apparire e scomparire dietro i crinali di roccia, come fosse un gioco a nascondino. I piloti sono facilmente riconoscibili: con quel grosso zaino-sacco sulle spalle, che vanno a piedi verso la collina; sul prato distendono le tele, le controllano, indossano l'imbracatura e giù, anzi "su", nell'aria.

A Norma c'è anche una scuola di parapendio, dove è possibile frequentare sia corsi base che di perfezionamento ed effettuare voli turistici con istruttore e parapendio biposto.

Mappa

Dettaglio mappa

Galleria