Comune di Ronciglione

  • facebook
  • twitter
  • Google Plus
  • email

Da sempre la sua posizione privilegiata favorì gli insediamenti, come dimostrano i numerosi reperti rinvenuti, risalenti, soprattutto, al periodo della dominazione etrusca, durante la quale fu al centro di fiorenti scambi commerciali. Vi sono testimonianze anche di epoca romana in cui è presumibile che la città fosse un "castrum", posto tra la Cassia Cimina e la Cassia Clodia.
 
Lo stesso nome, secondo alcune interpretazioni, trarrebbe origine da un nobile francese, un certo Rossilllon, trasferitosi qui per l'amenità dei luoghi: nel suo stemma erano rappresentati due leoni, gli stessi che ritroviamo nell'attuale stendardo del paese accanto al giglio farnesiano. I Farnese, infatti, estesero il loro dominio anche qui ed eressero Ronciglione, apportandovi numerose migliorie, non solo architettoniche: bonificarono infatti buona parte delle terre prospicienti il lago di Vico e, grazie alle acque del Rio Bravo, condotto artificiale da loro realizzato, permisero l'installazione di cartiere, ferriere, mulini e tipografie una delle quali fu tra le prime stamperie in Italia delle carte da gioco.
 
Alla caduta del ducato di Castro anche Ronciglione venne incamerato, nel 1649, alla Santa Sede ma, contrariamente ad altri centri della zona, non perse la sua vitalità economica e culturale. Il Duomo, preziosità architettonica del paese, fu costruito nel 1671 su disegno del Rainaldi. In esso sono custodite numerose opere d'arte tra le quali spicca l'altare sinistro, realizzato con marmi policromi e ornato da una pala d'altare di Giuseppe Ghezzi raffigurante la Madonna del Rosario. Pregevole, anche la Fontana dei Liocorni opera del Vignola.

Nelle immediate vicinanze del lago di Vico, primo dei comuni dei Monti Cimini per chi proviene da Roma, Ronciglione è un caratteristico borgo medievale di origini etrusche.

Famosa in tutta Italia per i festeggiamenti del Carnevale, la città di Ronciglione è legata alle sorti della famiglia Farnese, essendo stata parte integrante del potente Ducato di Castro e Ronciglione.
 
Alla città farnesiana tardo-rinascimentale, più ariosa e moderna, si contrappone il borgo medievale suddiviso in due diversi centri, di Sopra e di Sotto, segnalati dal medievale campanile della Provvidenza. La divisione tra i due centri è segnalata dalla monumentale porta Romana, chiamata anche porta di San Giovanni, fatta edificare dal duca Odoardo Farnese su progetto di Jacopo Barozzi da Vignola.
 
Un itinerario alla scoperta della Ronciglione "nuova" può partire da piazza Vittorio Emanuele, conosciuta come piazza della Nave, da cui si stacca via Roma con la chiesa romanica di S. Sebastiano. Dalla parte opposta si trova corso Umberto I, detto anche Montecalvo, sul quale si affacciano edifici e chiese settecentesche come S. Maria degli Angeli detta del Collegio e l'oratorio di San Costanzo. Altro luogo di ritrovo della città farnesiana è Piazza del Comune, sulla quale, di fonte all'elegante fontana del Vignola decorata da unicorni e gigli farnesiani, sorge il Municipio e il Duomo, solenne edificio barocco disegnato da Pietro da Cortona. Alla destra del Duomo, si intravedono i ruderi del castello della Rovere con quattro torri cilindriche.
 
Nei due borghi medievali, tra vie e piazzette, si ammirano la chiesa della Provvidenza (sec. XI) restaurata in stile barocco nel 1742 e poi di nuovo negli anni ‘50, con resti di affreschi quattrocenteschi e un elegante campanile, e i resti della chiesa di Sant'Andrea costituiti da capitelli, colonne, frammenti architettonici e dal campanile che si fa risalire al XV secolo. Un'altra chiesa da visitare è S. Maria della Pace, iniziata nel 1581 e attribuita al Vignola o al Rainaldi. A un paio di chilometri, lungo la strada per Roma, si intravede la chiesetta romanica di Sant'Eusebio risalente al VII secolo e che conserva alcuni affreschi del XII e XIII sec.
 
Ronciglione è nota nell'intera regione per il tradizionale Carnevale, nel cui cartellone è inserita l'originale corsa "a vuoto" dei cavalli senza fantino.

Il clima, la vicinanza al lago di Vico, le bellezze naturalistiche e storiche, rendono Ronciglione meta ideale per un soggiorno, soprattutto nei mesi estivi.
 


  
 

Approfondimenti

Per maggiori informazioni: Comune di Ronciglione 

Mappa

Dettaglio mappa