Il Lago di Vico per gli sportivi

  • facebook
  • twitter
  • Google Plus
  • email

Con la sua ricca e variegata flora e le bellezze naturali del suo territorio, il Lago di Vico offre qualcosa a tutti i visitatori. Dalla pesca al birdwatching, dalla canoa al windsurf, chinque può trovare l'attività adatta alle proprie esigenze.
Per la gioia di tutti i pescatori, dilettanti o professionisti, le acque del lago di Vico sono ricche di pesci tra cui il luccio, il coregone, la tinca, il persico reale e l'anguilla.
Ampio circa 12 chilometri quadrati e con una profondità massima di circa 50 metri, il lago appartiene a una Riserva Naturale regionale che ne circonda le sponde per 3.200 ettari e che comprende anche i verdissimi e scenografici rilievi del Monte Venere e del Monte Fogliano.

Secondo le norme che regolamentano l'attività ittica ai piedi del Monte Venere, la pesca sul Lago di Vico è consentita dal 1 maggio al 1 dicembre dall'alba alle 20.00. A giugno, luglio ed agosto fino alle 21.00. Per poter catturare, dalle sponde tanto quanto da una barca, coregoni, tinche, lucci e trote basta avere con se la licenza di pesca rinnovata alla FIPSAS e un permesso giornaliero ottenuto dalle autorità locali.

Oltre agli sport d'acqua, il lago di Vico offre la possibilità di effettuare escursioni a piedi, a cavallo o in bici. Tanti infatti sono i sentieri attrezzati all'interno della Riserva, di cui uno adatto anche ai non vedenti. I ciclisti non potranno assolutamente perdere un giro attorno al lago.Rapidi tornanti e impervie risalite verso la vetta di Monte Fogliano attendono invece i ciclisti più allenati. Per chi inceve predilige una lenta passeggiata nel silenzio della natura si consigli il percorso che da località Canali porta fino alla vetta di Monte Venere, al Pozzo del Diavolo e ai vicini siti archeologici.

Mappa

Dettaglio mappa

Galleria