Campoli Appennino il canyon del Vallone Lacerno

  • facebook
  • twitter
  • Google Plus
  • email

Da Posta Fibreno, una deviazione a destra lungo la strada per Sora, conduce in pochi chilometri a Campoli Appennino, altro piccolo paese, sorto in questo caso sul bordo di una spettacolare dolina. Usciti dall'abitato sul lato orientale, al bivio si va a sinistra per Pescosolido. Dopo alcune centinaia di metri si prende a destra una stradina dritta che sale verso le frazioni di Querceto e S. Michele.

Dopo le ultime case, la stradina (finisce sulla statale per forca d'Acero) fa un tornante verso destra. Si parcheggia e da lì si prende a seguire a piedi la traccia che scende a sinistra, ben evidente. Il sentiero, per una ventina di minuti, prosegue assai panoramico a mezza costa con, da un lato, la bella vista sul monte Serrone che chiude la valle e, dall'altro, i Lepini  con la Valle del Sacco e Campoli.

Il sentiero, scende poi sul fondo valle, già incassato tra i versanti che via via si chiudono, tra le fioriture dei bucaneve e degli anemoni. Una "stretta" offre, dopo poco, i primi scorci mozzafiato e già qui occorre continuamente attraversare il torrente passando sui sassi. Più avanti si trova un'altra "stretta", ugualmente bella, con le pareti che si avvicinano verticali in un ambiente solitario e selvatico. Ancora una decina di minuti e si trova, l'ultimo, selvaggio passaggio con le pareti del canyon che quasi si toccano, stillicidi d'acqua ovunque e lo stretto varco di luce che si apre tra le creste di roccia: è il Cuccetto dell'Inferno, a quota 720m; da qui, è impossibile proseguire senza stivali, ma il cammino si farebbe comunque assai difficile.

Punto di partenza e di arrivo: Campoli Appennino

Tempo di percorrenza: 3 ore a/r con inevitabili soste

Dislivello: 200 metri

Note: Per la particolarità dell'ambiente, il vallone Lacerno è percorribile preferibilmente in estate; occorre fare attenzione a primavere alle possibili piene del torrente.

Mappa

Dettaglio mappa

Galleria

Correlati

Destinazioni

Natura

Attività

Arte e cultura

Sapori

Itinerari

Eventi