Olio di Canino DOP

  • facebook
  • twitter
  • Google Plus
  • email

Questo olio extravergine di oliva ha ottenuto il riconoscimento Dop nel 1996 ed è così chiamato perché prodotto a Canino, paese  al confine con la Toscana, in quella che viene definita la Maremma laziale, al centro di un territorio di grande interesse naturalistico.

L'olio viene ricavato in massima parte da olive della varietà Caninese, coltivate su una fascia collinare compresa tra i 250 ed i 450 metri s.l.m. Con il suo gusto di frutto fresco, è adattissimo per essere usato a crudo sulle verdure, nelle minestre di legumi, nelle zuppe tradizionali e nelle bruschette.

Si presenta di un colore verde smeraldo con riflessi dorati, ha un'acidità molto bassa e possiede un gusto abbastanza forte, con aroma d'oliva piuttosto marcato e retrogusto somigliante al cardo selvatico, tendente perciò all'amarognolo, leggermente piccante, specie quando è fresco.

In gastronomia viene utilizzato soprattutto da coloro che prediligono una cucina dai sapori decisi. Nella prima settimana di dicembre, nel centro storico del paese maremmano si celebra la "Sagra dell'olivo di Canino" durante la quale oltre ad assaggiare l'olio ‘nuovo' su appetitose bruschette e altri piatti tradizionali vengono organizzate interessanti visite guidate ai frantoi.

Mappa

Dettaglio mappa