Comune di Campodimele

  • facebook
  • twitter
  • Google Plus
  • email

Campodimele è il più piccolo dei centri dei Monti Ausoni del versante pontino, ed uno dei più piccoli in assoluto della provincia di Latina. Ma queste ridotte dimensioni sono largamente compensate dalle virtù paesistiche e da quelle che hanno fatto di Campodimele il paese della longevità. La statistica non ha ancora spiegato le cause di questa consolante virtù: se sia l'aria dei suoi 647 metri, o una tecnica di alimentazione o, ancora, una innata serenità di carattere, ma la realtà è che tra la gente campomelana ci sono più ottantenni, novantenni e centenari che in qualsiasi altro paese d'Italia. Il paese  è un grumo di case,  collocato per questioni difensive a dominare la stretta valle sottostante. Quando si giunge a Campodimele, il primo impatto è con la cinta di mura medioevali, restaurata insieme alle undici torri semicilindriche negli anni Ottanta del Novecento, e con la piazzetta dove si affaccia la casa comunale e al di sotto della quale è stato ricavato un teatro all'aperto. 
L'abitato si sviluppa in uno spazio ristrettissimo, con strade strette ed impervie, una serie infinita di piccole ed erte scalinate, case addossate a formare una estrema difesa dal punto più alto dove sorge la Chiesa di S.Michele Arcangelo. Il paese offre due belle vedute, una verso il Monte Faggeto (m.1259) al quale si può arrivare con una comoda passeggiata a piedi, facendo una sosta rinfrescante alla sorgente della Faggetina; l'altra verso il più distante M.Ruazzo (m.1315).
Su un'altura ad ovest del centro abitato e staccata da esso, si trova il Monastero di S.Onofrio, un complesso conventuale edificato in età medioevale dai monaci dipendenti dall'Abbazia di Montecassino, e completamente restaurato alla fine degli anni Ottanta del Novecento.
Campodimele è sede del Parco Regionale dei Monti Aurunci che ha posto sotto tutela un territorio particolare per le sue peculiarità ambientali. Oltre 45.000 ettari che includono l'intero sistema montuoso degli Aurunci, ed i territori dei comuni di Fondi, Formia, Itri, Lenola, Spigno Saturnia ed altri in provincia di Frosinone, estendosi  fino quasi a ridosso del mare, a protezione del Golfo di Gaeta.
Il paese è uno dei 227 d'Italia che hanno ottenuto la Certificazione di Bandiera Arancione 2018, marchio di qualità turistico-ambientale assegnato dal Touring Club Italiano (Bandiera Arancione ed é inserito nella guida ufficiale dei Borghi più belli d'Italia

 

Curiosità

Eventi in corso o prossimi:

 

Approfondimenti

Per maggiori informazioni: Comune di Campodimele

Mappa

Dettaglio mappa