Roma sotterranea

  • facebook
  • twitter
  • Google Plus
  • email

Le bellezze straordinarie del patrimonio storico/artistico ed archeologico della città di Roma non sono solo quelle che siamo abituati ad ammirare percorrendo le strade della città.
Esiste anche un'altra e diversa Roma, quella sotterranea, quella che non vede la luce del sole e che i romani ed i turisti non conoscono  e non immaginano; siti archeologici di grande suggestione e bellezza che, una volta scoperti, rivelano tutta la loro straordinaria magia.
Tra i diversi siti che si possono visitare è da segnalare l'acquedotto Vergine, quello che alimenta la Fontana di Trevi, che è percorribile per un lungo tratto; la Cisterna delle Sette Sale al Colle Oppio, un grandioso esempio di conserva d'acqua ripartito in nove ambienti che avevano la capacità di contenere diversi milioni di litri d'acqua che alimentavano le Terme di Traiano. 
Da non perdere è l'Auditorium di Mecenate, parte della grande villa di Mecenate, il famoso consigliere di Augusto, composto da una grande aula absidata con affreschi risalenti al I° secolo a. C.
 
Di grande fascino, inoltre, è l'insula romana di San Paolo alla Regola che rivela molto chiaramente i diversi livelli in cui si è sviluppata la città di Roma. Tra i luoghi sotterranei, una parte rilevante e significativa è quella costituita naturalmente dalle Catacombe che sono presenti in diverse zone di Roma, dai Mitrei - come quello del Circo Massimo – e dalle Basiliche. A tal proposito si segnalano i vasti ambienti sotterranei presenti nella Basilica di San Giovanni in Laterano, dove è possibile ammirare reperti risalenti al I° e al II° secolo d. C., e nelle basiliche di San Pietro e di Santa Maria Maggiore​.
 
Presso la Fontana di Trevi da non perdere è la visita al Vicus Caprarius, riportato alla luce durante una campagna di scavi condotta nel 2000,  che permette di ammirare le imponenti strutture di una domus dell'età imperiale, del serbatoio dell'acqua vergine e numerosi reperti esposti nell'antiquarium allestito nei sotterranei.
 
Uno dei luoghi di Roma sotterranea più affascinanti e sensazionali è senza dubbio la Domus romana che è stata recentemente scoperta nel sottosuolo di palazzo Valentini, l'edificio che ospita la sede della Provincia di Roma a pochi metri da piazza Venezia. Il percorso di visita si snoda tra mosaici, pareti decorate e numerosi altri reperti, il tutto accompagnato da ricostruzioni virtuali ed effetti grafici che riportano e restituiscono al visitatore la costruzione all'antico splendore. 

Mappa

Dettaglio mappa

Galleria

Correlati

Destinazioni

Natura

Attività

Arte e cultura

Sapori

Itinerari

Eventi