Parco Naturale Regionale Monti Simbruini

  • facebook
  • twitter
  • Google Plus
  • email

E' il cuore dell'Appennino laziale. Istituito nel 1983, a ridosso del confine abruzzese, con 29.990 ettari di estensione quello dei monti Simbruini è il parco naturale più grande del Lazio. Montagne vere, quelle alle spalle di Cervara, Subiaco e Filettino, con le cime maggiori come il Viglio, il Cotento, il Tarino, che sfiorano o superano i duemila metri. E montagne ricche di paesaggi integri, di fauna e flora, di arte e storia.

A ottanta chilometri da Roma, qui vivono l'aquila, il lupo e l'orso, il gufo reale, il gatto selvatico, il cervo. I boschi si estendono su due terzi del parco e spesso - come alla Tagliata, al Vallone, a Campo dell'Osso - per la vetustà degli alberi e le associazioni vegetali presenti sono di grande fascino e valore naturalistico. Il nome del massiccio deriva dal latino sub imbribus, cioè "sotto le piogge". Grotte, doline e inghiottitoi rivelano la natura carsica del territorio, una vera e propria spugna calcarea che assorbe le precipitazioni e le acque di scioglimento delle nevi. A restituirle in superficie sono quindi le numerose sorgenti, di grande portata e qualità, tra cui quelle dell'Aniene e quella dell'Acqua Marcia che rifornisce la Capitale così come avveniva già al tempo dell'antica Roma.

Tra i tesori del parco ci sono poi, e a buon diritto, i segni dell'uomo. I monasteri di Subiaco, innanzi tutto, dove ebbe origine l'ordine benedettino. Qui, attorno alla grotta del monte Teleo – alla fine del V secolo – si ritirò in preghiera il giovane Benedetto, proveniente da Norcia. Le chiese oggi intitolate a lui e alla sorella gemella Scolastica, i chiostri ma soprattutto le decorazioni ad affresco d'età medievale, fanno di quest'angolo dei Simbruini una delle principali mete culturali del Lazio. E poi da vedere ci sono almeno i sette paesi compresi nei confini dell'area protetta, ricchi di piccole suggestioni montane.

Approfondimenti

Per ulteriori Informazioni: Parco Naturale Regionale Monti Simbruini.

Mappa

Dettaglio mappa

Galleria