Riserva Naturale della Marcigliana

  • facebook
  • twitter
  • Google Plus
  • email

Le basse colline arrotondate della Marcigliana sono ancora coltivate a seminativo estensivo o destinate a pascolo, mentre i versanti delle valli sono ricoperte da vegetazione a macchia: si tratta dei residui di bosco di querce (cerro, farnia, roverella e farnetto) spesso accompagnate da aceri e olmi.

La fauna, minacciata da urbanizzazione e caccia fino all'istituzione della Riserva, è di estremo interesse: rilevanti le presenze dei mammiferi (volpe, faina, donnola, ma anche tasso e istrice), tra cui spicca quella della lepre italica specie endemica italiana. Di fondamentale interesse è il Sistema Pesistico Storico delle grandi tenute (Marcigliana, Tor S.Giovanni), caratterizzate da antichi casali, spesso costruiti su nuclei di ville romane e da torri medievali che creano un continuum storico unico. In quest'area sorgeva l'antica città latina di Crustumerium con la sua imponente cinta difensiva posta a controllo di un antico percorso viario di collegamento tra l'Etruria e la Campania.

La Riserva Naturale della Marcigliana è gestita dall'Ente RomaNatura.
 

LUOGHI DI INTERESSE

Catacombe di S. Alessandro

Crustumerium

Tor San Giovanni

Colonia Agricola della Bufalotta
 

Mappa

Dettaglio mappa

Galleria

Correlati

Destinazioni

Natura

Attività

Arte e cultura

Sapori

Itinerari

Eventi